Ogni idea una responsabilità … l’abbiamo confidata a Francesco e realizzata!!!

PDF Leggi la lettera dei Gen4 al Papa

Sabato 19 dicembre la Galleria “Alberto Sordi” ha ospitato i e le gen 4 per il quinto anno di seguito con la loro operazione “Hanno sloggiato Gesù”. Erano presenti circa 30 bambini di età compresa tra i tre e i nove anni, oltre a diversi gen 3 che sono stati per loro dei veri angeli custodi, accompagnandoli in giro per la Galleria ad offrire i Bambinelli da loro preparati.

Vivissima la partecipazione delle famiglie di questi bambini e anche dei nonni … un piccolo bozzetto di umanità nuova. Dalle 16.00 alle 19.00 i gen 4 infaticabili e pieni di gioia hanno offerto circa duecento Gesù bambini e quanto raccolto, circa 1.000 Euro, sarà in buona parte devoluto ai loro coetanei bisognosi in Siria.

La signora della Direzione della Galleria, che ci accoglie ogni anno, ci ha rivolto con amicizia questo pensiero: “Non è Natale se non ci siete voi”.

IMPRESSIONI

Damiano (4 anni): “La cosa più bella è stata dare Gesù Bambino alle persone”.

Francesco (11 anni): “Una ragazza ci ha detto: – Io non lo prendo perché non sono credente, ma apprezzo molto quello che fate – . E poi ci ha lasciato ugualmente un’offerta”.

Marco (13 anni): “Mi ha colpito un uomo in divisa che faceva servizio dentro la Galleria. Gli abbiamo detto se voleva prendere un Gesù Bambino. Ci ha risposto che in quel momento non poteva perché stava lavorando, ma che l’avrebbe preso prima di andare via. Infatti poi ci ha cercato ed è stato di parola”.

Davide (5 anni): “La cosa più bella era quando ci davano i soldini”. Il giorno dopo Davide con la mamma e il papà è andato in piazza San Pietro per la benedizione dei bambinelli, e quando alla fine dell’Angelus il Papa ha accennato alla Siria, si è rivolto alla mamma dicendole: “Noi gen 4 mandiamo i soldini ai bambini della Siria”.

Stefano (9 anni): “Non ci siamo scoraggiati neanche quando c’erano delle persone che non ci accoglievano e non ci lasciavano spiegare”. Infatti, nonostante nella maggior parte dei casi i passanti fossero gentili, qualche volta c’era chi dimostrava indifferenza, fastidio, oppure se ne usciva con frasi del tipo: In Siria sono tutti terroristi; Perché non pensate ai bambini Italiani? Chi ci dice che siete gen 4?”.

Maria Luisa, mamma di Emauele (6 anni) e di Valerio (5 anni): “Per noi e per i nostri figli è stata un’esperienza molto bella. Mi ha colpito un piccolo fatto. La sera, andando a letto, Valerio mi ha chiesto di fare una preghiera insieme: era la prima volta che succedeva”.

Il papà di due gemelli non di religione cristiana: “E’ stato un bellissimo pomeriggio per tutta la nostra famiglia. La sera, con mia moglie, siamo passati nella camera dei ragazzi per la buona notte. Già dormivano. Ognuno di loro aveva con sé sul cuscino il proprio Gesù Bambino. Si vede che non volevano lasciarlo da solo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: